Dietro le quinte

I MODELLINI: DALLA SELEZIONE ALLA REALIZZAZIONE

1. LA SELEZIONE

Nel 1987 alcuni studiosi di storia dell’arte selezionarono più di un centinaio di edifici da varie parti d’Europa. La loro selezione si basava sui seguenti criteri:

2. A LUNGA RICERCA DI DISEGNI E FOTOGRAFIE

La scala (1:25) e l’incredibile precisione richiesta agli artigiani hanno reso necessari accurati disegni in scala e migliaia di fotografie dei dettagli. I contatti per la non facile ricerca e lo studio dei dettagli è costata da sola 200.000 €. In alcuni casi i disegni sono stati rifiutati e si è reso necessario del lavoro aggiuntivo.

3. QUALITA’ ECCELLENTE PER UN COSTO TOTALE DI 75.000 EURO.

55 gruppi di studio professionali da 9 paesi membri dell’UE sono stati contattati per portare a termine l’immane compito di realizzare i plastici. Essi sono stati realizzati mediante una nuova tecnica in grado di riproduce dettagli di eccezionale fedeltà garantendo allo stesso tempo un’ottima resistenza alle intemperie.
Anzitutto, le varie parti sono state ricavate dai diversi materiali (legno, cartone, …); poi sono state montate su una lastra-matrice, da cui si è ottenuto un terriccio morbido in silicone. Il terriccio, modellato con cura per riprodurre ogni singolo dettaglio, è stato poi riempito con resina epossidica o poliestere. Dopo alcuni giorni di asciugatura, lo stampo è stato tolto dal terriccio per ottenere il risultato finale. Questo processo è molto preciso ma, purtroppo, anche molto lento: ci sono volute 24.000 ore di lavoro per completare la Cattedrale di Santiago de Compostela (l’equivalente di 13 anni di lavoro di una persona!).

4. IL TOCCO FINALE: LA PITTURA

Per garantire uno stile omogeneo, tutti i modellini sono stati dipinti nei laboratori di MINI-EUROPE. Con l’aiuto delle fotografie sono stati preservati i colori originali, senza alcuna traccia di inquinamento.

5: GLI ELEMENTI ELETTRONICI: DEI CAPOLAVORI INDUSTRIALI

Gli elementi elettronici sono stati messi a punto appositamente per MINI-EUROPE. Essi sono in funzione circa 2.900 ore all’anno in tutti le condizioni climatiche (pioggia, vento o neve). Siamo orgogliosi nel pensare a ciascuno di questi meccanismi come un prototipo industriale.